L’espatrio, inteso come trasferimento volontario verso un paese lontano da quello di origine, si configura come un evento complesso con molte sfaccettature. Esso suscita spesso emozioni contrastanti e, a volte, destabilizzanti per chi lo affronta, rappresentando una vera e propria sfida psicologica. Trasferirsi all’estero richiede uno sforzo fisico, emotivo e psicologico che pone l’espatriato di fronte a numerose sfide fin dalla conferma della partenza. La preparazione al trasferimento è il primo momento in cui emergono emozioni, sentimenti e fantasie contrastanti. Lo psicologo può aiutare ad affrontare le numerose sfide dell’espatrio. Un percorso terapeutico mira a integrare gli aspetti di forza e di debolezza che, messi insieme, possono: rendere conto della complessità dell’individuo; tessere quei fili che legano l’espatriato tra due paesi e due storie che spesso vengono viste come frammentate tra un “prima” che non si riesce a “sentire” e un “ora” che sembra vuoto e incerto.

Richiesta consulenza:

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome e Cognome
Indicare la fascia oraria in cui si preferisce essere ricontattati (anche più scelte):
Indicare il tipo di problema (anche più scelte):