Metaphor Statement
Metafore Organizzative

Metaphor Statement

Quando scorro le pagine di un sito aziendale, trovo affascinante andare a sbirciare quelle descrizioni che, di solito, vengono tralasciate da molti utenti, magari molto più interessati a trovare il loro prodotto preferito o un contatto e-mail. Mi riferisco alla mission e alla vision, che spesso sono mantenute nella loro dicitura inglese forse perché fa più “business”.

Indubbiamente, se scritti bene, questi “statement” o dichiarazioni hanno il loro impatto per definire l’identità aziendale e indicare la strada per ogni decisione da prendere. E’ anche vero che non sempre sono comunicabili facilmente e riassumibili in poche parole. C’è bisogno di qualcosa d’altro e la mia proposta è quella di aggiungerci un Metaphor Statement aziendale.

La mission è in pratica la dichiarazione di intenti dell’azienda, il motivo per cui esiste e ciò che le ricorda cosa faccia nel presente. Tipo: “Produciamo calzature eleganti per ogni evento formale, adattate perfettamente al tuo piede, usando i migliori materiali disponibili che vengono sapientemente trasformati dalle abili mani dei nostri artigiani in prodotti unici ed esclusivi”. E uno si immagina già ad un party entusiasmante dove conoscerà gente incredibilmente interessante.

La vision invece, come dice la parola stessa, va più in avanti nel tempo e serve a motivare e ispirare i componenti dell’azienda più a lungo termine. Riguarda quello che vuole diventare e il modo in cui vuole cambiare le cose lasciando così un segno, della serie: “Vogliamo un mondo in cui si possa essere più eleganti e allo stesso tempo comodi, dove sempre più persone possano sentirsi a loro agio in occasioni importanti anche grazie ad un abbigliamento che li faccia sentire se stessi”.

Non tutte le ciambelle escono col buco

Molto spesso i due “statement” classici sono piuttosto vaghi, confusi oppure sono talmente simili a mille altri che perdono del tutto il loro senso.

Guardate questo ad esempio:

Il nostro scopo è creare interattivamente contenuti competitivi per raggiungere nuovi livelli nel servizio ai clienti.

Esempio di Mission incomprensibile

Il fenomeno è talmente diffuso che ci sono addirittura dei siti che offrono dei sistemi automatici per crearli al volo, come questo:

http://www.jonhaworth.com/toys/mission-statement-generator

e, giustamente, dei professionisti che propongono i loro servizi per aiutare le aziende a generarne di semplici ed efficaci. Lo scopo di queste dichiarazioni ha duplice obiettivo: aiutare non solo i membri dell’organizzazione, ma anche chi ne viene a contatto (e qui torna utile ricordarsi della metafora organizzativa dell’organismo) a capire meglio l’identità di questa cosa così complessa che si chiama “azienda”.

In ogni momento di incertezza i manager e i dipendenti possono rifarsi alla mission per decidere quale è la prossima mossa da fare e alla vision per chiarirsi se le loro strategie di medio e lungo termine tengono conto di quelli che sono i loro desideri, ma non è facile tenere a mente concetti così articolati.

And the winner is…

Immaginate ora che la nostra azienda di calzature crei il suo Metaphor Statement (rimango anche io sull’inglese perché fa indubbiamente figo).

“Produciamo la Ferrari per i vostri piedi. Ovunque andrete vi noteranno tutti e voi vi godrete la strada al massimo.”

Del tutto diverso, vero? La metafora evoca un’immagine in un istante.

Ferrari con donna

Ognuno se la adatterà a modo suo e questo specifico esempio potrà piacervi più o meno, quel che è certo è che racchiude l’essenza delle altre due dichiarazioni classiche in un modo che è facilmente comunicabile e che gli stessi dipendenti possono ricordarsi senza alcuno sforzo.

Non mi dimenticherò più chi sia la Ferrari delle scarpe! E c’è un altro beneficio: in tutte le occasioni in cui sentirò parlare dell’automobile di lusso sarà molto probabile che mi ricordi dell’azienda a cui la ho associata.

Adotta anche tu una metafora aziendale!

E’ un processo semplice, creativo, che richiede il contributo di tutti, ma che può aiutare moltissimo nella comunicazione interna ed esterna. Trovane una anche tu e valuta come cambiano le cose!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *